Te la do io l’America…

USASi, un viaggio negli Stati Uniti è una di quelle cose che, prima o poi, mi sarebbe piaciuto fare.
Beh, ultimamente ‘sti cari americani mi stanno facendo passare la voglia…

Fino a un anno fa si poteva andare tranquillamente per turismo con il solo passaporto, senza bisogno di alcun visto (bastava compilare un divertente questionario dove si dichiarava di non essere un terrorista ecc. ecc.).

Dal 26/10/2004 gli USA hanno deciso (unilateralmente) di consentire l’ingresso senza visto solo a chi era in possesso di un passaporto a lettura ottica. Visto che tutti i passaporti emessi in Italia dalla metà del ’98 a questa parte già sono a lettura ottica, non era un grande problema, ma comunque parecchia gente si è trovata costretta a rifare un passaporto ancora valido perchè non a lettura ottica (o a richiederlo anche per i figli perchè ognuno, bambini compresi, deve avere un documento individuale).

Dal 26/10/2005 se ne sono inventata un’altra… Adesso gli USA hanno deciso (sempre unilateralmente) di consentire l’ingresso senza visto solo a chi possiede un passaporto a lettura ottica emesso o rinnovato prima di tale data oppure di un passaporto con foto digitale. E questo è un problema un po’ più grande, perchè al momento solo la Questura di Roma è attrezzata per emettere questo tipo di passaporti! Tutti gli italiani residenti in altre province che adesso devono fare o rinnovare un passaporto, sono quindi costretti a richiedere comunque un visto se vogliono andare negli USA anche solo per una vacanza. E non è finita: il visto viene rilasciato dai consolati americani previa prenotazione (da fare telefonando a un 899 dai costi stratosferici), previa intervista personale (quindi bisogna recarsi fisicamente al consolato sobbarcandosi il costo del relativo viaggio anche di parecchie centinaia di Km), e previo pagamento di 100$!!! E infine, nonostante tutto questo, si legge sul loro sito che comunque “i visitatori devono essere consapevoli che il possesso di un visto non garantisce l’entrata negli Stati Uniti”!?!? :snooty:

E non è ancora finita: dal 26/10/2006 per andare negli USA senza visto bisognerà possedere un passaporto elettronico con microchip contenente i propri dati biometrici!

E quando arrivi all’aereoporto vieni schedato con foto digitale e rilevazione delle impronte digitali.

E ovviamente tutto deriva dall’11 settembre, come se gli attentatori fossero arrivati negli USA dall’estero, vero?
O come se il terrorismo avesse colpito soltanto loro…

Io mi aspetterei che come minimo il governo italiano – ma non solo – rendesse reciproca la cosa: anche per i turisti americani che vogliono venire in Italia, o fanno un passaporto che quando lo apri suona “o sole mio”, oppure si fanno un bel visto d’ingresso obbligatorio da 100 euro. O no? :evil:

Pensieri, ViaggiPermalink

Abbiamo 3 commenti a questo articolo

  1. Ormai sono arrivati ad un livello di paranoia veramente notevole… D’altronde non è che si fanno proprio amare in giro per il mondo.
    Comunque ti dirò che la cosa non mi tocca molto visto che comunque gli Usa sono fra gli ultimi paesi nella mia lista di luoghi da visitare…

  2. gianluigi dice:

    piuttosto che mettere piede in usa vado in pakistan iraq o afghanistan

  3. corrado dice:

    non è colpa del famoso 11settembre che gia stavano in america prima per esercitarsi è questo che li manda in bestia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:smile: :grin: :mrgreen: :wink: :neutral: :sad: :cry: :eek: :confused: :cool: :lol: :razz: :oops: :mad: :evil: :twisted: :roll: :surprised: :!: :?: :idea: :arrow: :clap: :dance: :doh: :drool: :eh: :hand: :liar: :naughty: :pray: :shhh: :shifty: :sick: :silenced: :snooty: :think: :wall: :whistle: :love: :censored: :crazy: :food: :thumbup: :ciao: :cheers: :winky: :kiss: :rotfl: :ninja: