Moto gita: Mantova e il basso Garda

6 giugno 2004. Anche oggi io e Faby ci siamo preparati un bel giretto: approfittando della temperatura ancora accettabile (non fa ancora troppo caldo), per questa volta decidiamo di restare in pianura! Partiamo da Piacenza verso le 10.00 percorrendo la statale 10 che ci porta prima a Cremona [2] e poi, quando il contachilometri segna già un centinaio di Km dalla partenza, alla nostra prima meta: Mantova [3].

Qui seguiamo le indicazioni per il centro e parcheggiamo il Tmax in Piazza Cavallotti (dove ci sono diversi spazi per la sosta delle moto) e, percorrendo Corso Umberto I, andiamo a farci un giretto nello splendido e affollato centro storico della città: piazza delle Erbe (che oggi ospita anche un mercatino di articoli “bio”) con la grande chiesa di S. Andrea e il palazzo della Ragione, piazza Sordello con il celebre Palazzo Ducale dei Gonzaga e il Duomo e, per finire, il lungolago dominato dal bellissimo Castello di S. Giorgio. Visto che mezzogiorno è passato da un po’, ci fermiamo anche a pranzare in un ristorantino proprio ai margini di piazza Sordello: l’osteria Vecchia Mantova. Il posto, vista la posizione è inevitabilmente un po’ “turistico”, però tutto sommato il pranzo non è niente male, il servizio è veloce e i prezzi tutto sommato nella norma.

Dopo il lauto pranzo riprendiamo lo scooter, ripartiamo in direzione del lago di Garda e facciamo un giro nella bella zona collinare che si trova appunto fra Mantova e il lago. Sono tutte colline basse, con diverse strade piacevoli da percorrere in moto: io non le ho girate tutte, ma scommetterei che non si riuscirebbe a trovarne una brutta nemmeno a cercarla! Ci fermiamo per una sosta a Valeggio sul Mincio [4] attirati dal profilo del Castello Scaligero che domina il paese dall’alto. Mentre cerchiamo un posto per parcheggiare, ci accade un piccolo imprevisto: durante un’inversione di marcia mi devo fermare su un tratto di asfalto un po’ in pendenza, mi sbilancio un attimo e lo scooter finisce per superare quei pochi gradi di inclinazione che rendono umanamente impossibile riuscire a tenere su da fermo un bestione di quasi 250 Kg con tanto di passeggero. Il risultato? Io e Faby  riusciamo a rimanere in piedi, il Tmax no… Anche lui per fortuna se la cava con poco, solo qualche segnetto sulle carene e una leva del freno un po’ piegata, però ovviamente l’incazzatura è notevole! :wall: Vabbè, prima o poi doveva succedere di “battezzarlo”, quindi ci consoliamo con il fatto di avere comunque limitato i danni e riprendiamo la visita. Il paese, ad essere sinceri, non ci ha colpito particolarmente, ma bisogna ammettere che dal castello, che si raggiunge a piedi ed è costituito in realtà solo da una torre e da pochi altri resti, si gode proprio di un bel panorama!

Ci rimettiamo in sella e, dopo un paio di chilometri, attraversiamo l’antico Ponte Visconteo, dal quale si può ammirare l’adiacente Borghetto, una minuscola località dall’aspetto molto pittoresco che dovremo ricordarci di visitare se dovessimo ritornare da queste parti. Questa volta invece proseguiamo, gironzolando ancora un po’ fra le dolci curve di queste strade. Ci fermiamo nuovamente a Castellaro Lagusello [5], altro borgo antico molto caratteristico, il cui centro visitabile solo a piedi offre alcuni scorci veramente deliziosi. Peccato che il paese sia molto piccolo e quindi la visita si compia interamente in un quarto d’ora al massimo!

Riprendiamo il viaggio passando da Cavriana [6] e Pozzolengo [7], quindi transitiamo davanti all’imponente torre di S. Martino della Battaglia (altra cosa che ci ripromettiamo di visitare in futuro…) e subito dopo entriamo in autostrada in corrispondenza del casello di Sirmione. Già, per oggi evitiamo di buttarci nel caos delle celebri località turistiche del basso Garda e preferiamo rientrare direttamente a casa percorrendo l’autostrada fino a Piacenza.

Lunghezza dell’itinerario proposto: 270 Km circa

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato con | Lascia un commento

E un bel palmare, no?

palm zire 72Stavo giusto pensando che un giocattolino come questo non mi dispiacerebbe mica per niente! Non che ne senta veramente la necessità, per carità, sarebbe proprio uno sfizio, però se io sono terribilmente attratto ed affascinato da tutto ciò che è tecnologico, cosa ci devo fare? smile

Un bel palmarino tipo questo PalmOne Zire 72, piccolino, con un buon processore, display a colori, applicazioni office (word, excel, outlook) compatibili, fotocamera digitale integrata, player mp3 e video, bluethoot, possibilità di funzionare – in unione con un cellulare – come browser web e client e-mail portatile, un sacco di altre applicazioni e videogiochi installabili a piacere… insomma, ci sarebbe da divertirsi!

Certo, ci sono anche altri modelli interessanti (anche i pocket-pc dell’ultima generazione non sono niente male) e sicuramente anche migliori, ma questo mi sembra già un buon compromesso come caratteristiche, qualità e prezzo (anche se ci vogliono comunque più di 300 euro, accessori esclusi…) soprattutto per l’utilizzo "non-professionale" che ne farei io.

Pubblicato in Hi-Tech | 1 Commento

Casa cercasi

casaMa quanto cacchio costano le case adesso?!? Io e Faby stiamo cercando già da un po’ di cambiare casa, per passare dall’attuale appartamento in un grande condominio a qualcosa di un po’ più carino e indipendente, ma con i prezzi che ci sono adesso c’è poco da stare allegri!
E meno male che siamo in una città tutto sommato piccola come Piacenza… Per comprare la casa che vorrei io con il budget disponibile,  dovrei prenderla ad almeno 30 km dalla civiltà. Per me la cosa non sarebbe neanche una brutta idea, anzi, se poi non ci fosse il problema di venire in città a lavorare tutti i giorni… Volendo rimanere a Piacenza o dintorni, invece, dovremmo fare un mutuo di 200 anni, più o meno! :wink: Uff… c’è nessuno che ha 100.000 euro da regalarci? :mrgreen:

Vabbé, nel frattempo ho disegnato una nuova testata per il sito. Piace?

Pubblicato in La mia vita | Contrassegnato con | 3 Commenti

Progetti sul sito

Mi sono appena reso conto che su questo sito non c’è ancora una bella galleria di foto dell’autore! Ma può esistere un sito personale senza un bella compilation di foto insulse da 2 mega l’una? Direi proprio di no, non si è mai visto prima! smile
Mi metto subito alla ricerca di qualche bello scatto nel mio archivio fotografico, anche se temo che di roba buona e recente ce ne sia pochina…

E poi devo anche decidermi a ridisegnare la testata del sito, visto che il logo che c’è adesso è ancora quello provvisorio!
Ma perchè sono così perfezionista? Non finirò mai di lavorarci…

Pubblicato in Informatica | Contrassegnato con | 2 Commenti

Un viaggetto e un saluto

Sono appena tornato da una breve vacanza con Faby. Quattro giorni al mare, di cui tre di pioggia… Fortunati, vero? In compenso, nell’unico giorno di sole che abbiamo trovato (il primo), sono riuscito a prendermi una mezza scottatura e adesso che sono a casa c’è un sole splendido! Mavaff…

Un saluto per un grande che ci ha lasciati: ciao Nino :sad:
Anche se queste circostanze mi fanno sempre pensare che ogni giorno se ne vanno persone molto più “grandi” nell’indifferenza generale, o per lo meno senza tanto clamore. Gente che magari ha fatto del bene molto più concretamente dei personaggi dello spettacolo, ma che non essendo delle celebrità restano quasi sconosciuti ai più…

Pubblicato in Attualità, Viaggi | 4 Commenti

E’ un blog!

In via sperimentale ho aggiunto la possibilità per i visitatori del mio sito di inserire dei commenti su quello che scrivo qui, trasformando quindi questa pagina in un Blog  vero e proprio! :dance:

Pubblicato in Viaggi | Contrassegnato con , | Lascia un commento