Homebrewing: pausa estiva

Non disponendo di una camera di fermentazione climatizzata (non che la cosa mi interessi, peraltro), il mio periodo di produzione della birra va più o meno da ottobre a maggio. Nei mesi  estivi infatti le temperature di casa mia, anche in cantina, salgono troppo per poter far lavorare bene i lieviti. Al momento siamo arrivati a quasi 23 gradi, quindi l’ultima cotta che ho imbottigliato domenica sera conclude la stagione 2011/2012.

Tirando le somme di questa “annata”, devo dire che le cose sono andate piuttosto bene. Ho fatto in tutto 8 cotte, tutte in all-grain, praticamente una al mese, come avevo previsto. Sono tutte birre diverse e – almeno quelle assaggiate finora – tutte riuscite bene. Qualcuna meglio e qualcuna un po’ meno, per carità, però la media è più che accettabile! :grin: Vi ho già parlato dettagliatamente delle prime quattro (l’American Amber Ale, l’Irish Red, la Oat Brown e la Pale Ale), delle altre vi racconterò prossimamente.

Comunque, 100 litri di birra prodotti in totale, 70 dei quali ancora in cantina. Teoricamente dovrebbero durare fino alla fine dell’anno… Secondo voi ce la faranno? :mrgreen:

BirraPermalink

Abbiamo 3 commenti a questo articolo

  1. Giulio GMDB dice:

    Mah, d’estate la birra va giù che è un piacere… secondo me non arrivi a settembre :-P

  2. Max dice:

    Non ci arrivi, non ci arrivi… :lol:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:smile: :grin: :mrgreen: :wink: :neutral: :sad: :cry: :eek: :confused: :cool: :lol: :razz: :oops: :mad: :evil: :twisted: :roll: :surprised: :!: :?: :idea: :arrow: :clap: :dance: :doh: :drool: :eh: :hand: :liar: :naughty: :pray: :shhh: :shifty: :sick: :silenced: :snooty: :think: :wall: :whistle: :love: :censored: :crazy: :food: :thumbup: :ciao: :cheers: :winky: :kiss: :rotfl: :ninja: